Diamo credito al Mezzogiorno – Incontro con le PMI

31maggio

A margine del Convegno “Diamo credito al Mezzogiorno”, in programma venerdì 31 maggio 2013 nella sede di Confcommercio Imprese per l’Italia a Potenza con inizio alle ore 16.00, si trasmette di seguito una nota. Cosa significa dare credito al Mezzogiorno? Vuol dire anzitutto aprire concreti spiragli perchè le piccole e medie imprese abbiano l’ossigeno necessario per vivere e andare avanti confrontandosi con il mercato e guardando al futuro. Mentre da più parti si sente parlare di nuove misure allo studio in questo delicato settore, in ogni caso assolutamente vitale, la distinzione tra centro nord e sud fortemente permane. Basti pensare che il 36 per cento delle pmi (specie nel campo dei servizi e del turismo) ha serie difficoltá di accesso credito. A fronte di situazioni di preoccupante gravità, il convegno in programma a Potenza per il 31 maggio pone alla base la capacità di dare sostegno alle piccole e medie imprese, non certo sollecitando aiuti e finanziamenti da parte del pubblico o delle istituzioni, quanto facendo risaltare il ruolo di MedioFimaa, un network di promotori creditizi e assicurativi che fanno parte dell’associazione di categoria FIMAACONFCOMMERCIO, che ha come obiettivo primario la diffusione di strumenti e prodotti per facilitare un concreto accesso al credito. Tutto questo proprio nel momento in cui la crisi, in atto da tempo, colpisce particolarmente il Sud e non di rado finisce per porre in secondo piano il ruolo delle imprese rapportato alle caratteristiche del territorio e agli scenari complessivi. In primo piano, nell’ambito del Convegno, la convenzione con la banca del Mezzogiorno (da valutare in tutti i suoi aspetti) oltre all’esame della legge 662 con riferimento al Fondo di Garanzia. Sono convinto che dal Convegno emergeranno aspetti di tutto rilievo, non solo per quanto attiene al tema del credito, ma soprattutto nello specifico della promozione delle piccole e medie imprese e delle loro particolari attivitá.

Fausto De Mare
Presidente Confcommercio Potenza